domenica 24 settembre 2017

pubblica sul portale ...

user:

password:



Il portale del
Collegio dei Primari Ospedalieri di
Chirurgia Vascolare

visita

Il Progetto


Nell’ambito dell’attività del Collegio Nazionale dei Primari Ospedalieri di Chirurgia Vascolare Italiani, era emersa nel 1998 l’esigenza di dotarsi di uno strumento di verifica dell’attività operatoria che rispondesse all’inevitabile necessità di adeguamento alle nuove logiche di gestione dell’attività assistenziale.

Analogamente a quanto avvenuto in altri Paesi Europei (Svezia, Finlandia, Danimarca, Inghilterra), è stato messo a punto nel corso del ‘99 e reso operativo dal 1° gennaio 2000, il “Registro informatico Italiano delle Attività Chirurgiche di Chirurgia Vascolare”.

In una prima fase della durata di circa 2 anni, il Registro è stato utilizzato come raccolta dati esclusivamente per i Centri Ospedalieri ed agli inizi del 2001 è stato ufficialmente adottato dalla Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare (S.I.C.V.E.) e quindi di tutta le componenti della Chirurgia Vascolare sia Ospedaliera sia Universitaria.

La gestione dei dati è stata curata sin dall’inizio dell’esperienza, dal Centro di Riferimento di Chirurgia Vascolare di Aosta con la collaborazione dell’Associazione Professionale Castalia con sede in Aosta che tuttora, con cadenza semestrale, raccoglie, elabora e presenta i dati ai Centri aderenti, in occasione di importanti riunioni scientifiche.

La prima versione del Registro consisteva in un software realizzato in ambiente Windows con Access 97, sistema di gestione dati (database) che consente di elaborare informazioni memorizzate su computer in un database relazionale gestito con il linguaggio standard Microsoft Visual Basic; il linguaggio standard utilizzato per le interrogazioni è lo Structure Query Language (SQL); i dati sono memorizzati in singole tabelle relazionate fra di loro, che contengono parametri omogenei; l’inserimento dei dati è vincolato alla scelta della patologia e con l’inserimento vengono interrogati i vocabolari dei termini specifici che, selezionati dall’utente, producono un adeguamento automatico delle opzioni possibili.

Elaborato tra la fine del ‘99 e l’inizio dell’anno 2000, nel corso del 2001 e del 2002, il software ha subìto sostanziali variazioni da parte del Centro di Riferimento, grazie soprattutto al contributo dei Referenti dei diversi Centri partecipanti al progetto che, con un sistema a “feedback”, hanno consentito l’adeguamento del software alle molteplici e diverse esigenze.

Nel corso degli anni, i Centri partecipanti all’iniziativa, sono divenuti sempre più numerosi man mano che il progetto, di realizzare un valido strumento di monitoraggio costante dell’attività chirurgica vascolare italiana, sicuramente più complessa di quella nordica per numero di Centri e di interventi, è divenuto sempre più interessante e coinvolgente la maggior parte delle Strutture Assistenziali Ospedaliere ed Universitarie di Chirurgia Vascolare Italiana.

Agli inizi dell’anno 2005, con il patrocinio della SICVE, il Registro è stato ridisegnato integralmente basandolo su tecnologie WEB. A tale scopo è stato creato un dominio sul web (SICVEREG Portal raggiungibile all’indirizzo www.sicvereg.it) all’interno del quale è stato realizzato un link per il modulo di inserimento degli interventi - Registro Web. Ciò consente, allo stato attuale, un monitoraggio on-line dell’attività chirurgica vascolare, permettendo anche di verificare, oltre ai risultati post-operatori, le tendenze nazionali in relazione anche alle più recenti e controverse tecniche chirurgiche (tradizionali ed endovascolari). Ulteriori vantaggi del sito web sono:

• Individuazione del paziente mediante un identificativo personale/episodio (codice criptato ricavato dal C.F. e/o codice sanitario)
• Immissione ed la elaborazione in “tempo reale” dei dati
• Controllo qualità dei dati
• Follow-up clinico
• Auditing
• Controllo dei dati e valutazione statistica in tempo reale
• Necessità di hardware meno avanzato e costoso
• Possibilità di inserimento e consultazione dei dati ovunque ci si trovi
• Costi contenuti
• Possibilità di virtual meetings o forum

Il Registro Italiano di Chirurgia Vascolare SICVE (SICVEREG) rappresenta attualmente per la Chirurgia Vascolare Italiana, uno strumento essenziale che in futuro potrà essere utilizzato come ausilio di verifica e contribuire ad ottimizzare le prestazioni migliorandone così la qualità. Consentirà un interscambio di dati con altri Registri Europei (VASCUNET) permettendo di realizzare una fotografia fedele dell’attività chirurgica in Europa. Consentirà in un futuro prossimo, di delineare un quadro preciso dell’attività chirurgica vascolare e dei risultati immediati, costituendo così, uno strumento moderno di riflessione su se stessi e, inoltre, una importante occasione per continuare a confrontarsi ed integrarsi con l’Europa chirurgica.

Sintesi delle tappe fondamentali della storia del Registro Italiano di Chirurgia Vascolare SICVE ( SICVEREG) dal 1999 ad oggi.

Anno 1999
-Elaborazione della prima versione del software per il Registro.
Anno 2000
-Ampliato il vocabolario del software con nuovi interventi e nuove patologie.
-Apportati miglioramenti all’interfaccia utente.
-Inseriti reports di consultazione nel software.
Anno 2001
-Aggiunti nuovi campi nel software.
-Riconoscimento da parte del Direttivo SICVE della dignità del Registro
-Creazione di una procedura automatica di esportazione dati.
-Realizzazione di elaborazione generalizzata dei dati.
-Avvio interscambio dati del 2000 con il “Registry Europeo”.
-Creazione di un Comitato Operativo Nazionale dei Referenti per il Registro.
-I Riunione dei Referenti per il Registro (Perugia).
Anno 2002
-Pubblicazione del I Report dei Dati relativi all’anno 2001.
- Elaborazione di una nuova versione del software con i fattori di rischio per le patologie arteriose.
-Presentazione dell’esperienza italiana al Vascunet ad Istanbul.
- II e III Riunione dei Referenti per il Registro (Bologna e Cagliari).
Anno 2003
-Pubblicazione del II Report dei Dati relativi all’anno 2002 con la prima analisi statistica dei fattori di rischio.
-IV Riunione dei Referenti per il Registro (Ravenna).
-Approvazione, all’unanimità, della norma di sanzionamento per le attività congressuali patrocinate dalla SICVE, dei Centri non partecipanti.
Anno 2004
-V Riunione dei Referenti per il Registro (Bologna).
-Partecipazione alla riunione di Vascunet all’ESVS sett. 2004 (Innsbruk).
-VI Riunione dei Referenti per il Registro (Torino).
-Pubblicazione del III Report dei Dati relativi all’anno 2003 con CD allegato e con la prima analisi di correlazione fra esito e fattori di rischio per TSA-AOAI-AAA.
-Presentazione del III Report dei Dati relativi all’anno 2003 in occasione del 3° Congresso Nazionale SICVE a Torino.
-Presentazione dell’esperienza europea di Vascunet in occasione del 3° Congresso Nazionale SICVE a Torino.
Anno 2005
-Gennaio 2005: avvio ufficiale del Portale e del Registro Web.
-VII Riunione dei Referenti per il Registro (Firenze).
-Pubblicazione del IV Report dei Dati relativi all’anno 2004 con CD allegato ed analisi di correlazione fra esito e fattori di rischio, analisi preliminare dei trends delle patologie TSA-AOAI-AAA. Allegato questionario di gradimento del Registro.-VIII Riunione dei Referenti per il Registro (L’Aquila).
-Avvio delle procedure per la validazione ed il controllo di qualità dei dati.
Anno 2006
-Controllo di qualità dei dati del Registro su 5 Centri campione.
-Pubblicazione del V Report dei Dati relativi all’anno 2005 con CD allegato e risultati del controllo di qualità.
-IX Riunione dei Referenti per il Registro (Napoli).

 

Rappresentazione grafica nel tempo del numero
dei Centri afferenti al Registro Nazionale SICVE - SICVEREG


Accessi totali alla home page del Portale SICVEREG Portal dal I gennaio 2005 ad oggi: 39.783.

Calcolo presuntivo del numero di accessi giornalieri: 70.


il Registro
area riservata
ai soli utenti
abilitati
all'immissione dati
2004-2017 SICVEREG -
Sicve Forum